IT  EN  DE  FR

Escursioni

Il sentiero che da dietro la stazione FFS di Paradiso (282 m.s.m) porta sino a Pazzallo (448 m.s.l.m)  si percorre inizialmente attraversando il bosco e in seguito, in zona Morchino, salendo lungo una scalinata che affianca la linea della funicolare fino alla stazione intermedia.
Il percorso che prosegue verso la cima del monte (912 m.s.l.m.) si affronta camminando nella zona boschiva che costeggia il Monte San Salvatore per poi sfociare nelle vicinanze del Museo.

Passeggiando in una natura intatta e rigenerante si gode di una splendida vista dai diversi punti panoramici. Le colorate e pratiche panchine unitamente alla realizzazione di istruttive e didattiche tavole sinottiche, hanno completato il concetto di valorizzazione.
I sette variopinti punti panoramici sono reperibili tramite una differenziata colorazione che permette di identificare, con un linguaggio universale, la loro collocazione paesaggistica.

Dalla vetta si può scendere a piedi lungo il sentiero panoramico che porta a Ciona, un bel camminare tra le piante e i fiori su un terreno inizialmente particolarmente roccioso.
Continuando su un tracciato piano, immerso nella frescura del bosco e, dopo aver percorso una strada asfaltata si raggiunge Carona, conosciuta per il Parco botanico San Grato, raggiungibile in pochi minuti a piedi dal centro del paese.
Se si desidera proseguire verso Morcote, la passeggiata continua su di un largo sentiero ombreggiato e pianeggiante che attraversa il Monte Arbòstora per giungere all'Alpe Vicania, da dove si scende poi lungo una scalinata a ridosso del tipico villaggio lacustre.

Da Carona vi è pure la possibilità di  incamminarsi su di un passaggio sterrato in zona boschiva percorribile in un’ora e 20 circa che porta a Melide, dove vi è la possibilità di visitare la Swissminiatur.
Il rientro a Paradiso è possibile con l’Autopostale, il battello o il treno.