IT  EN  DE  FR

L'abito nella tradizione ticinese

Negli spazi a pianterreno del Ristorante Vetta, sul monte San Salvatore, top of Lugano, è allestita l’esposizione fotografica “L’abito nella tradizione ticinese”, mostra costituita da una trentina di splendidi ingrandimenti firmati da Aldo Morosoli.
In questa rassegna permanente, grazie alla consulenza di Ebe De Gottardi e alla collaborazione della Federazione del Costume Ticinese, troviamo allettanti e varie testimonianze del modo di vestire nelle diverse regioni, valorizzate da una serie di foto d’epoca e immagini complementari (donne che pregano in Valmaggia, filatrici di fine ottocento in Verzasca, l’intreccio della “binda” in Onsernone).
Un caleidoscopio di modelli e di tinte oltre che di soggetti. Un tramando che descrive in maniera accattivante ma altresì istruttiva il rapporto tra la gente e la terra nel tempo trascorso.
La mostra è un’attraente evocazione storica, un'ulteriore testimonianza dell’importante solco che da anni la direzione della funicolare sviluppa con impegno e saggezza per localizzare il fascino di questo sublime monte.
È un richiamo non solo per i ticinesi ma anche per i confederati, cultori attenti e sensibili verso le nostre tradizioni.

Esposizione fotografica di:
testi: Ebe De Gottardi, Lumino
fotografie: Aldo Morosoli, Cagiallo
in collaborazione con Federazione Cantonale dell'Abito Ticinese

Vai alla mostra

L’esposizione fotografica è stata realizzata con il sostegno di BTF SA Costruzioni metalliche e MC Agustoni Management Consulting.